cannucce di carta intrecciate

Cannucce di carta intrecciate: come iniziare

Lo sapevate…???

La tecnica delle cannucce di carta intrecciate è nata recentemente, ma l’arte dell’intreccio è molto più antica. Sembra sia nata più di 6000 anni fa; dall’esigenza dell’uomo di contenere cibo e vari oggetti, durante i suoi spostamenti. Gli oggetti intrecciati più antichi, conservati fino ad oggi, sono egiziani e risalgono al V sec. A.C.

La manipolazione di elementi lunghi, sottili e flessibili è una delle tecniche artigianali più antiche e ancora usate, dall’uomo. Con l’intreccio; questi elementi, assumono proprietà e offrono prestazioni migliori, di quanto non faccia il materiale di partenza, da solo.
cannucce di carta intrecciateL’arte di intrecciare vimini, è molto famosa nell’Estremo Oriente, ma notevole anche in vari paesi europei come Francia, bassa Austria, Olanda, etc… e anche in Italia si ritaglia un posto nelle industrie minori (Centri di maggior produzione: Brianza, provincia di Treviso, Asti, Firenze, Udine, Falignano di Monfalcone, Brescia, Genova e Roma).

In particolare la cesteria è la produzione di cesti e oggetti, intrecciando vari materiali, tra cui ultimamente anche la carta. Io apprezzo molto questa tecnica, in quanto, oltre a sviluppare capacità, come attenzione, coordinazione e manualità; è anche un modo di riprendere e approfondire il rapporto con la tradizione e l’ambiente.

 

 

Intrecciare la carta

Uno dei modi più validi, secondo me, di riciclare la carta; è quella di usarla per creare delle cannucce di carta, che intrecciate tra loro (come vimini), andranno a formare vari tipi di cesti e oggetti. Le cannucce di carta sono realizzate andando ad arrotolare su se stesso, tramite uno spiedino o un ferro da maglia; un rettangolo di foglio di carta, le cui misure possono variare. Guardate il video per capire come fare le cannucce di carta.

 

 

 

 

Capito come fare le cannucce di carta intrecciate….???

Queste, avendo una punta più sottile ed una più grossa, si andranno ad infilare una nell’altra, in modo da poter allungare la nostra cannuccia, ogni volta che ne avremo bisogno. Usando carta da giornale o riviste, si otterrà un risultato molto colorato; per avere un risultato più omogeneo e professionale, dovremmo andare a colorarle.

Per colorare le cannucce di carta si può procedere in 2 modi:

  1. Colorare le cannucce una ad una, prima di intrecciarle tra loro; dando qualche mano di colore acrilico, fino ad arrivare al colore che desideriamo.
  2. Colorare l’oggetto, dopo aver intrecciato le cannucce; in questo caso useremo colori spray, per un effetto più coprente.

Io preferisco il secondo metodo, è più veloce ed immediato; ma non avendo a disposizione un posto all’aperto; uso il primo metodo, con il quale però, è possibile creare oggetti con colori diversi nel suo interno.

L’intreccio è una tecnica, che richiede molta pazienza e pratica; quindi vi consiglio di partire dalle piccole cose; come cuori, stelline o ghirlande; delle quali vi lascio qualche foto e il link della playlist sul mio canale; dove troverete tutti i tuorial.

 

Playlist cannucce di carta

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Io non ho iniziato da molto, ma l’arte delle cannucce di carta intrecciate, mi appassiona tantissimo! Gli unici attrezzi , che occorrono sono le mani e la possibilità di creare oggetti, anche utili, è infinita. Ogni creazione dà sempre grandi soddisfazioni, soprattutto pensando al fatto che tutto è iniziato da un semplice e vecchio giornale, che sicuramente avremmo buttato via!

Per sperimentare questa tecnica, che utilizza le cannucce di carta intrecciate, iniziamo tenendo da parte giornali, riviste o volantini pubblicitari; tagliamo i nostri rettangoli; e la sera, davanti alla tv, iniziamo ad arrotolare un pò di cannucce di carta per la nostra prima creazione!!!!

 

Buon intreccio a tutti!

Luluocchineri

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo con i tuoi amici e lascia un commento quì.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: