Palline di Natale fai da te per l’albero

Natale è sempre una festa e cosa c’è di meglio per decorare il nostro albero, se non delle palline di Natale fai da te?? In questo articolo vi spiegherò come realizzare delle palline di Natale fai da te, riciclando della semplice carta. Non dovremo comprare niente (come base di polistirolo o altro), sarà tutto realizzato … Leggi tuttoPalline di Natale fai da te per l’albero

Collaborazione: proiezioni in biblioteca

Collaborazione con la biblioteca di Alpignano (Torino)   Oggi parliamo di collaborazione, un post diverso da solito….. Volevo rendere partecipi tutti voi di una mia collaborazione gratuita, con una biblioteca comunale, in provincia di Torino. Un mesetto fa mi è arrivato un messaggio tramite Fb, che recitava così: “Buongiorno, abbiamo visto e apprezzato molto diversi … Leggi tuttoCollaborazione: proiezioni in biblioteca

Idee per Halloween: una fasta coi mostri

idee per halloween 3

Idee per Halloween??? Tu ne hai? Ormai ci avviciniamo, questa è una delle feste più importanti negli USA, ma negli ultimi 20 anni, si è sviluppata molto anche in Europa. E’ una festa di origini celtiche e se vuoi saperne di più leggi questo articolo. Troverai origini e simbolismi di questa festa antica. In Italia … Leggi tuttoIdee per Halloween: una fasta coi mostri

Cannucce di carta intrecciate: porta lettere

cannucce di carta

Le cannucce di carta, sono una tecnica molto interessante e molto Green. Mi piace un sacco! Forse è uno dei miglior modi di riciclare la carta. Con questa tecnica, si possono creare un sacco di cose  utili, come cestini, scatole, panieri, decorazioni varie, etc… Sul mio canale Luluocchineri trovate vari video tutorial, per iniziare con … Leggi tuttoCannucce di carta intrecciate: porta lettere

Cartapesta, una tecnica antica: proprietà e lavorazioni

Cartapesta

 

 

Cartapesta

 

 

La cartapesta è una tecnica artistica, che utilizza carta o stracci, imbevuti in colla vinilica o colla di farina. Oggi questa tecnica viene ricordata maggiormente, nel periodo del Carnevale, per il suo utilizzo nei carri allegorici e per le maschere carnevalesche. E’ una tecnica molto green, in quanto è un ottimo metodo per riciclare la carta.

Ha origini molto lontane, sembra, che tra i primi ad usarla fossero gli antichi greci; i quali, al posto della carta usavano la fibra di lino. In Italia, questa tecnica è nota fin dal ‘400, in quanto si utilizzava per la realizzazione di statue sacre o bozzetti. Grandi artisti, come Michelangelo e Donatello, usavano proprio questa tecnica, per creare i loro bozzetti preparatori.

E’ nell’età barocca(‘600-‘700 a.C.) che la cartapesta ebbe il suo maggior utilizzo, infatti fu in quel periodo che nacque il mestiere di cartapestaio. A partire dalla seconda metà del ‘700, fu l’Inghilterra a dar maggior importanza e risalto all’uso di questa tecnica. Si iniziò ad usare la cartapesta al posto dello stucco, soprattutto, per decorare muri e soffitti.

 

 

Proprietà della cartapesta

 

La cartapesta può essere lavorata e rifinita con carta vetrata, coltelli affilati o seghe. Dal momento che è elastica e ha una resistenza alla trazione, abbastanza alta; non possono essere usati martello e scalpello.

Questo materiale, una volta essiccato, diventa molto leggero e durante la modellazione, bisogna tener conto della riduzione dopo l’asciugatura. La massa subirà una riduzione di volume, per l’elevato contenuto di acqua nel composto; che evaporerà.

E’ una tecnica molto semplice da realizzare, in quanto richiede materiali molto poveri; si può usare per ricoprire superfici o per creare elementi solidi. La superficie, essendo carta, è molto facile da dipingere o decorare.

A seconda del collante usato, può essere più o meno resistente. Se si userà la colla di farina, il tutto risulterà meno solido; al contrario con la colla vinavil, si otterrà un risultato più resistente. Per aumentare questa resistenza è possibile anche aggiungere del gesso all’interno del composto.

 

 

Tecniche di lavorazione

Le tecniche principale per la lavorazione sono 2:

TECNICA DI LAMINAZIONE

E’ quella più semplice e che conosciamo tutti; in breve è la stratificazione di strisce di carta incollate. Questa tecnica va benissimo per gli oggetti di piccole dimensioni. Se volete usare questa tecnica, anche con i vostri bambini, è consigliata la colla di farina, che si può fare tranquillamente in casa. Ecco quà il tutorial per realizzarla:

 

Materiali:

  • Un contenitore
  • Colla vinilica o colla di farina o colla per carta da parati
  • Acqua
  • Pennello
  • Giornali
  • Struttura di base

Cartapesta laminazione

Procedimento:

  1. Strappa la carta di giornale con le mani in piccoli pezzi; in base al lavoro che dovrai fare ti serviranno diverse misure. Di solito si usano le strisce di carta, larghe circa 2,5cm, ma come ho detto dipende da ciò che vogliamo fare.
  2. Fai la miscela. Mischia la colla e l’acqua in parti uguali, se vorrai il tutto più resistente dovrai mettere più colla, quindi in proporzione di 2 a 1.
  3. Trova una superficie da rivestire e proteggila con la pellicola trasparente. Questa diventerà la struttura interna del tuo oggetto.
  4. Imbevi i pezzetti di giornale nella miscela di acqua e colla e togli l’eccesso passandoteli tra le dita.
  5. Applica la carta sulla superficie da rivestire, lisciando per bene, in modo da non creare bolle d’aria. Se vuoi creare dei volumi, modella la tua carta, unendo più pezzi e applicala sulla superficie, per poi coprire con un altro strato di carta, per far aderire bene e lisciare il tutto.
  6. Fai almeno 3 strati di carta, ogni volta cambiando direzione, nell’incollare i pezzetti di carta.
  7. Fai asciugare per almeno un giorno.
  8. A questo punto si può rifinire il tutto con uno strato di stucco, ma è opzionale e non sempre necessario.
  9. Decoriamo tramite colori acrilici o decoupage.
  10. Fissiamo il decoro con un fissativo o con uno strato di colla vinilica.

 

 

TECNICA DI MACERAZIONE DELLA CARTA o CARTA DA CALCO

Questa tecnica per fare la cartapesta, richiede un pò più di tempo ed essendo più resistente, è più adatta per le creazioni più grandi e in 3D. Di solito si parte da un calco, del negativo dell’immagine, per riuscire a pestare la carta all’interno dello stampo e farle assumere la forma desiderata.

Materiali:

  • Bacinella
  • Cartoni delle uova o giornali
  • Frullatore
  • Segatura

Cartapesta: stampo

Procedimento:

  1. Sminuzzare i cartoni delle uova e metterli in una bacinella, per poi ricoprirli con acqua calda.
  2. Lasciate macerare per 4-5 giorni (per la carta di giornale basta un giorno).
  3. Togliete l’acqua dalla bacinella, senza strizzare la carta rompete di nuovo, i pezzetti di cartone.
  4. Immergete il frullatore nella bacinella e frullate, fino ad ottenere una pasta morbida.
  5. Strizzate la pasta, eliminando tutta l’acqua in eccesso.
  6. Aggiungete la colla, mescolando bene e strizzando la pasta tra le dita. Per la dose regolatevi ad occhio.
  7. Per aumentare la consistenza dell’impasto aggiungete la segatura.
  8. Continuate ad impastare, fino ad ottenere un impasto morbido e fine.
  9. Se non usate subito la cartapesta, avvolgetela in una pellicola trasparente e potrete conservarla per circa un mese.

 

 

Se quello che avete letto non vi basta, vi consiglio di acquistare questo manuale pratico, per chi è alle prime armi è perfetto!!!

 

 

Vi piace questa tecnica? Volete provare ad usarla?

Allora guardate questo video per iniziare con la tecnica della laminazione……

iniziamo…

 

 

Spero di esservi stata utile, per scoprire altre tecniche artistiche segui questo link

Buona creatività a tutti da Luluocchineri !!!!

 

Origami: origine, tradizione e tecnica

origami

Origami, origine e tradizione   L’ origami è l’arte di piegare la carta e spesso viene associata alla cultura giapponese, mai sono tradizioni anche in altri paesi, come Cina e Arabia. L’origine degli origami giapponesi è legata alla religione shintoista; infatti, venivano usati in molte feste tradizionali e religiose. La figura, che più rappresenta quest’arte è … Leggi tuttoOrigami: origine, tradizione e tecnica

Fiori di carta per decorare la vostra primavera

fiori di carta

La primavera alle porte

La Primavera, nel nostro emisfero (boreale), inizia verso il 20 marzo, con l’equinozio e termina con il solstizio estivo, verso il 21 giugno. In questo periodo (che quest’anno sembra non arrivare mai); le ore di luce iniziano ad allungarsi. Nell’emisfero australe, la primavera va dal 23 settembre al 21 dicembre (coincidendo con l’autunno boreale).fiori di carta

E’ la stagione dell’anno che preferisco! Simboleggia la rinascita, tutto sboccia, la bella stagione arriva e nell’aria si avverte profumo di fiori! E’ il periodo migliore per i cambiamenti, per dare forma a idee e progetti nuovi.

Si lascia il letargo dell’inverno, stagione in cui siamo più solitari e pigri; per dare spazio all’amore, ai rapporti sociali, alla natura e all’energia.

I fiori sono il simbolo della Primavera, quando pensiamo ad essa, ci vengono subito in mente aiuole e prati fioriti, pieni di colori. Periodo di cerimonie varie, come matrimoni, battesimi, cresime e comunioni!

Cosa c’è di meglio, se non qualche decorazione con fiori di carta, fai da te a costo zero??? Ora vediamo qualche metodo semplice e veloce per creare dei fiori decorativi con il Riciclo Creativo. Utilizzando questi fiori di carta, per diverse composizioni o decorazioni, potremmo rendere unico e speciale il nostro evento. Basterà usare un pò di fantasia e creatività!!

 

 

  PER CREARE FIORI DI CARTA, CI SONO VARI METODI

 

 Origami: fiore di loto

Il primo metodo, che vi voglio sottoporre è quello dell’origami. Utilizzando dei tovaglioli colorati e questa tecnica, potremmo facilmente abbellire e decorare le nostre tavole, per qualsivoglia occasione. Questi fiori di carta, possono anche essere usati come piccoli contenitori, da posizionare sulla nostra tavola e riempire con cioccolatini, caramelle, etc…

Nel video trovate il tutorial passo, passo.

 

 

Se vi è piaciuta questa tecnica, vi lascio il link, per creare facilmente, anche un bocciolo di rosa Questo fiore servirà per abbellire le vostre tavole, per le occasioni più romantiche.

Riciclo Creativo: rose di carta

Disegnate un cerchio, di qualsiasi dimensione, sulla carta, da voi scelta. Più il cerchio sarà grande, più grande sarà il vostro fiore di carta. All’interno del cerchio, partendo da un punto qualsiasi della circonferenza, andate a disegnare una spirale.fiori di carta

Tagliate lungo il segno appena fatto. Partendo dalla punta esterna, iniziate ad arrotolare la striscia di carta su se stessa. Arrivati alla fine, lasciate un leggermente la presa, per aprire un pò più la rosa. Con l’ultima parte, che avrà una superficie più ampia; andate a chiudere il fondo della vostra rosa con della colla e lasciate asciugare.

La vostra rosa è terminata, non vi resta che usare la fantasia per usarla come più vi piace!!

Ecco quì il video passo passo, su come fare roselline di carta facili e veloci.

 

 

Riciclo Creativo: fiori di carta con le buste del pane

Per questo metodo, ho riciclato le buste del pane, ma se volete creare dei fiori di carta, più preziosi, potete usare altri tipi di carta; come la carta velina. Con questa tecnica si possono creare ghirlande e decorazioni di grande effetto, adatte da usare come decorazioni di eventi importanti. Nel video trovate tutta la spiegazione del procedimento e suggerimenti utili.

 

 

Riciclo Creativo: rose con il cartone delle uova

Nel video impareremo a riciclare il cartone delle uova, per realizzare dei fiori di carta. Anche questa tecnica, può essere applicata a cartoncini colorati, di qualsiasi spessore e colore. Io ho avuto la fortuna di trovare dei cartoni di uova di diverso colore, ma se non è così per voi, potete sempre colorarle successivamente, con degli spray.

 

 

Riciclo creativo: calle con le cannucce di carta intrecciate

La tecnica delle cannucce di carta intrecciate è molto interessante e da dei magnifici risultati. Consiste nell’usare carta di giornali o riviste, per creare delle cannucce, le quali saranno intrecciate, per realizzare diverse forme. Per saperne di più e iniziare con questa tecnica, leggi questo articolo: “Cannucce di carta intrecciate”.

 

 

 

 

Spero che l’articolo vi sia stato utile e che vi abbia dato qualche spunto per le vostre decorazioni di Primavera.

Per altre idee di Riciclo Creativo e creatività ti aspetto sul mio blog Luluocchineri.

A PRESTO!!!

 

Luluocchineri

Porta cellulare non si trova? Ecco come farlo Handmade

porta cellulare fai da te

Come realizzare un porta cellulare con il riciclo creativo Oggi voglio parlarvi di porta cellulari…Tutti noi abbiamo un cellulare e appena lo compriamo, spendendo un pò di soldini, abbiamo voglia di accessoriarlo di tutto, per fare in modo che non si rovini! Il mio ultimo acquisto in materia, è stato un  Huawei P8 Lite ; siccome … Leggi tuttoPorta cellulare non si trova? Ecco come farlo Handmade

Cannucce di carta intrecciate: come iniziare

cannucce di carta intrecciate

Lo sapevate…??? La tecnica delle cannucce di carta intrecciate è nata recentemente, ma l’arte dell’intreccio è molto più antica. Sembra sia nata più di 6000 anni fa; dall’esigenza dell’uomo di contenere cibo e vari oggetti, durante i suoi spostamenti. Gli oggetti intrecciati più antichi, conservati fino ad oggi, sono egiziani e risalgono al V sec. A.C. La … Leggi tuttoCannucce di carta intrecciate: come iniziare

Scritta Shabby Chic decorativa riciclando carta e cartone

scritta shabby chic
Scritta Shabbychic
Scritta decorativa Shabbychic in stile riciclo creativo

Scritta Shabby Chic con riciclo creativo di carta e cartone

Ciao a tutti, non so se conoscete lo stile shabby chic, ma sono sicura di si !…Beh io lo adoro e mi piacciono un sacco le scritte Shabby Chic decorative in questo stile. Oggi vedremo, insieme, come realizzare, proprio questa scritta Shabby Chic; usando il Riciclo Creativo. Queste scritte sono molto carine per decorare le nostre case; a seconda di dove devono essere posizionate e con quale materiale sono state costruite, potranno avere misure e dimensioni diverse.

I materiali quì elencati serviranno per lettere come le mie, cioè alte circa 6cm; se vorrete farle più grandi, vi basterà usare più cartoncino, meglio se di uno spessore più grosso.

MATERIALI:

  • 2 cartoncini di colore diverso, meglio se con una pagina ondulata, per avere + spessore
  • 1 foglio decorato, con una fantasia che vi piace (se non lo avete potete usare della carta da regalo colorata)
  • foglio con la scritta che intendiamo riprodurre (scaricandola da internete o facendola a mano)
  • matita
  • forbici
  • colla

PROCEDIMENTO:

Ritagliamo i contorni della nostra scritta Shabby Chic, il più precisamente possibile; in modo da creare le mascherine, che ci serviranno per riportare le lettere sui cartoncini. Ora disegniamo ogni lettera per 5 volte sul cartoncino bianco e per 4 su quello marrone.

Iniziando dalla lettera bianca, la andremo ad attaccare alternativamente a quella marrone, fino a raggiungere uno spessore tale, che consenta alla nostra lettera di stare in piedi da sola. Se come me, avete un cartoncino ondulato da una parte, attaccate sempre le 2 parti uguali (liscio con liscio e ondulato con ondulato) e fate attenzione che i bordi combacino il più possibile.

Consiglio: mentre incollate tutte le parti, tenete la lettera appoggiata ad un piano, in modo da controllare sempre, che riesca a stare in piedi da sola; ovviamente se vi renderete conto del contrario, andrete a ritagliare ed a incollare nuove lettere.

Ora andrete a riportare le vostre lettere, per un l’ultima volta, sul foglio o cartoncino decorato e le andrete a ritagliare; per poi incollarle sulla parte bianca e liscia della vostra lettera di cartone.

La lettera “O”: andate a ritagliare anche il centro; per farlo risaltare, visto che abbiamo 2 sfondi bianchi, andremo a ripassare i contorni interni con una matita (se avete una carta più colorata della mia, ovviamente non importa).

La nostra scritta Shabby Chic è finita; pronta per essere esposta nelle nostre case, nel modo che ci piace di più, avendo la possibilità di guardare ogni lettera da un lato (colorato) o dall’altro (+ rustico).

Se preferite vedere un video, per capire meglio….ecco il tutorial:

 

 

 

 

Scrivete nei commenti eventuali domande o chiarimenti!!

Per articoli simili di Riciclo Creativo e fai da te seguite questo link

Luluocchineri.