Pirografo

Pirografo: tecnica e consigli per cominciare

Che cos’è il Pirografo?

In questo articolo voglio parlarvi di una tecnica, molto antica, che mi affascina molto e che a breve vorrei provare anche per i mie progetti di Riciclo Creativo;  la Pirografia.

La Pirografia è una tecnica di incisione a fuoco, su legno, cuoio, sughero o altro; praticata anticamente usando semplici punte di ferro arroventato. Oggi , questa tecnica è praticata tramite l’utilizzo di un attrezzo apposito, chiamato, appunto Pirografo.

Il Pirografo, è un utensile, simile a una penna; ha punte intercambiabili, con forme diverse; che rese incandescenti dalla corrente (a cui è collegata la penna), bruciando incidono il legno o il supporto da noi scelto. Il Pirografo, viene utilizzato esattamente come una matita, quindi a seconda della forma della punta, dell’inclinazione e della pressione usata; è possibile modificare la linea di bruciatura.

Con questa tecnica e un pò di Creatività, è possibile realizzare, mote cose interessanti e di un certo valore artistico, decorativo e di arredo ed è per questo, che la vorrei provare.

 

 

I materiali di cui avremo bisogno saranno:

  1. Un Pirografo
  2. Assortimento di punte
  3. Blocco abrasivo o coramella impregnata di pasta all’ossido d’alluminio, per pulire le punte metalliche
  4. Un paio di pinze
  5. Un supporto per appoggiare il Pirografo ancora caldo (es: vaso in terracotta)

 

Ora facciamo insieme una panoramica di quello che offre il mercato, cercando di trovare un buon compromesso tra qualità e prezzo, per l’acquisto di un Pirografo per idee fai da te. Per acquistare, tramite Amazon, dovete solo cliccare sulla foto:

 

 

Tevigo – Pirografo, 24 pezzi  € 19,99:

Pirografo
Pirografo per lavoretti fai da te

PRO:

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • Vasto assortimento di punte diverse.
  • Supporto e custodia incluse.
  • Punte di buona qualità.

Contro:

  • Il manico si surriscalda facilmente.
  • Non si può regolare la temperatura.

 

 

Pebaro 0269 – Pirografo con tavolette per esercitarsi € 24,95:

 

Pirografo per fai da te
Set per iniziare con la pirografia

PRO:

  • Cavalletto con presa sicura.
  • 2 tavolette di legno per esercitarsi.
  • Carta vetrata.
  • 3 stampini.
  • Scalda in fretta.

CONTRO:

  • Poche punte (6 pezzi).
  • Si raffredda lentamente.
  • La temperatura non si regola.
  • Non c’è la custodia.

 

 

 

Weller- Pirografo per Fai da te € 17,50:

Pirografo
Custodia con pirografo e punte.

PRO:

  • Buon rapporto qualità/prezzo.
  • Incluse diverse punte.
  • Custodia inclusa.
  • Maneggevole e facile da utilizzare.
  • Funziona anche sul vetro.

CONTRO:

  • Non si regola la temperatura.
  • Si surriscalda un pò il manico.
  • Meccanismo di cambio punta un pò duro.
  • Non ci sono istruzioni.

 

 

GOCHANGE 30W 37pcs- Pirografo € 22,99:

Pirografo
Set di pirografia con mascherine

PRO:

  • 37 pezzi.
  • Supporto di base.
  • 2 mascherine .
  • Maneggevole, con impugnatura sicura antiscivolo.
  • Arriva subito a temperatura.
  • Facile da usare

CONTRO:

  • Manca la custodia.
  • La temperatura non si regola.
  • Si surriscalda un pò il manico.

 

 

Questi, che vi ho elencato, sono esempi di Pirografo, non professionali, ma per l’handmade e idee fai da te; vanno benissimo. Volete qualcosa di più professionale e di precisione…? Allora dovete essere disposti a spendere un qualcosina in più, ma se come me, volete iniziare con questa tecnica, questi esempi sono ottimali. Non vi rimane , che scegliere quello migliore, per le vostre esigenze.

Una volta comprato l’attrezzo principe, per questa tecnica, non ci rimane , che sperimentare. Ho anche in mente qualche progetto di Riciclo Creativo da realizzare insieme, se vi interessa fatemelo sapere nei commenti.

 

 

CONSIGLI PER L’UTILIZZO:

 

  • Come prima cosa, se siete alle prime armi, vi consiglio di provare prima il pirografo, con tutte le sue punte; per iniziare a capire come funziona e i vari effetti possibili, cambiando le varie punte.
  • Ricordati di pulire sempre la punta passandola su un blocco abrasivo oppure, dopo averla fatta raffreddare, con una coramella e la pasta all’ossido di alluminio.
  • Usa sempre le pinze per cambiare le punte al pirografo.
  • Se lavori al chiuso, consiglio di accendere un ventilatore, per evitare di inalare i fumi della combustione.

 

 

 

Procedimento, per iniziare a pirografare su legno:

 

  1. Scegliere il supporto sul quale si vuole operare, per i principianti, che vogliono iniziare con il legno viene consigliato, quello tenero; più facile da lavorare ( Pino, Tiglio, Betulla, Frassino, Acero).
  2. Inserire la punta, che si vuole utilizzare, prima di accendere il pirografo, perchè si scalda velocemente.
  3. Levigare la superficie della tavoletta di  legno e pulire la superficie con uno straccio umido.
  4. Scegliere il disegno e riportarlo a matita, sul supporto (a mano libera o con carta carbone).
  5. Con calma e usando il pirografo nel senso delle venature del legno, ripassa prima i contorni, usando un tratto leggero, per fare meno errori e controllare meglio la punta; poi continua con la parte interna.
  6. Volendo puoi anche colorare con matite o acquarelli.
  7. Passa una mano di vernice protettiva e il lavoro è finito.

 

 

Per rimanere sempre aggiornati sui miei nuovi articoli di Riciclo Creativo clicca qui per iscriverti alla news letter.

 

 

Per altri articoli sul Riciclo Creativo clicca qui.

 

 

Buon Riciclo Creativo a tutti!!!

 

 

Luluocchineri.

 

 

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo con i tuoi amici e lascia un commento quì.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: