San Valentino per creativi innamorati.

San Valentino per creativi innamorati.

San Valentino, come sapete è una festa dedicata a tutti gli innamorati e viene festeggiata in tutto il mondo il 14 di febbraio.

E’ una festa in certi modi un pò controversa, c’è chi la ama e chi la odia…… E come dare torto a entrambi i punti di vista? A San Valentino si festeggia l’amore e questo è sempre bello, ma l’amore va dimostrato attraverso i gesti di affetto e non solo tramite parole e regali.

Come in tutte le feste, ci ha messo il suo l’industrializzazione e le persone che non amano questa festa è perchè la considerano solo una festa del consumismo e del commercio. Ma dal tronde è la caratteristica di ogni festa! Voi cosa ne pensate? Siete pro o contro San Valentino? Lasciate un commento.

Ma ora scopriamo insieme l’origine di questa festa, poi vi darò un paio di idee creative per decorazioni e biglietti.

Come nasce questa festa?

Fino al quarto sec. a.C. nell’antica Roma, la metà del mese di febbraio coincideva con l’arrivo della stagione della rinascita. Il 15 del mese iniziavano le celebrazioni Lupercali, che servivano a tenere i lupi lontano dai campi coltivati. Questi riti prevedevano festeggiamenti sfrenati, in contrasto con l’idea cristiana di amore.

Il clou della festa si aveva quando le matrone romane si offrivano, spontaneamente per strada, alle frustate di un gruppo di giovani nudi, devoti a Luperco (fauno selvatico protettore della fertilità). Anche le donne in dolce attesa si sottoponevano volentieri al rituale, convinte che avrebbe fatto bene alla nascita del pargolo.

Quindi la Chiesa, per “cristianizzare” questo rito pagano, istituì la festa degli innamorati, con la figura di San Valentino. Nel 496 d.C. il Papa annullò la festa pagana e invitò a festeggiare l’amore un giorno prima, a San Valentino. Secondo la leggenda, il Santo Valentino da Terni, vescovo martirizzato, fu scelto come protettore degli innamorati, perchè fu il primo a celebrare il matrimonio tra un legionario pagano e una giovane cristiana.

Inoltre in quel periodo si inizia a risvegliare la natura; infatti nel Medioevo si riteneva che in questa data si cominciasse l’accoppiamento degli uccelli; quindi ecco di nuovo spiegata l’associazione come festa degli innamorati.

Il tratto caratteristico di questa festa è lo scambio di bigliettini d’amore, spesso sagomati. Con il passare del tempo, questa festa si è sempre più commercializzata; collocandola come seconda in classifica, come numero di biglietti acquistati, dopo il Natale. Come tutti sapete, oltre ai biglietti d’amore è diventata tradizione anche la scatola di cioccolatini, il mazzo di fiori o il classico regalo. Insomma, una festa a tutti gli effetti!!!

 

Motti e proverbi: voi li avevate mai sentiti?

“Per San Valentino fiorisce lo spino”

“Per San Valentino la primavera sta vicino”

“A San Valentino ogni Valentino sceglie la sua Valentina”

 

Tradizioni in altri paesi

In Germania si usa regalare bigliettini e mazzi di fiori, oltre a regali non troppo impegnativi.

Mentre in Olanda e in Inghilterra usa spedire biglietti d’amore anonimi.

In Giappone sono le ragazze, che regalano cioccolatini ai ragazzi e non necessariamente essendo in coppia; anche ad amici e fidanzati. E gli uomini che ricevono il cioccolato devono ricambiare un mese dopo, regalando cioccolato bianco.

In Spagna si regalano spesso rose rosse.

Negli Stati Uniti invece, viene festeggiato da tutti, anche dai bambini.

 

 

E voi come festeggiate San Valentino?

Io adoro preparare una bella cenetta al mio lui, decorando la tavola e preparando ogni volta qualcosa di speciale. Per il menù di solito dò uno sguardo a Giallo Zafferano, dove ci sono sempre molte ricette interessanti. Mangiare a lume di candela a casa propria, è più intimo e meno dispendioso. Considerando che tutti i ristoranti approfittano di questa festa per i loro menù speciali. Poi ovviamente ci sono fiori e regali, che fanno sempre piacere!

 

Di seguito vi lascio qualche idea carina per decorare la vostra tavola per San Valentino o fare degli auguri speciali. Cliccate sul link per vedere il tutorial relativo.

Spero vi possano essere utili.

 

Origami 3D: biglietti d’amore a forma di cuore.

3 modi per fare segnalibri a forma di cuore, con l’origami.

Quilling: festoni a forma di cuore. 

Piegare i tovaglioli: rosa origami semplice.

Origami semplici con i tovaglioli: fiori di loto.

 

 

Se avete un compagno/a creativo/a e volete fargli un regalo davvero originale date un occhiata quì:  T-shirt e gadget per creativi, edizione limitata. 

Collezione reinterpretata e studiata direttamente da me e pensata per tutte le persona creative. Non commercializzata nei negozi, ma acquistabile  solo tramite internet. Ditemi cosa ne pensate commentando quì sotto.

 

A presto Luluocchineri.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo con i tuoi amici e lascia un commento quì.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: